I primi prodotti che portano la firma di Sultano in vendita a I Banchi

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

DSC_0587

Chi crede fermamente nel proprio lavoro e nelle modalità con cui lo stesso viene svolto ci mette la faccia e anche il nome.

E’ il caso dello chef Ciccio Sultano che ha avviato una produzione di prodotti a sua firma, facilmente reperibili al locale I Banchi in via Orfanotrofio a Ragusa.

I primi di una piccola serie di prodotti sono una passata di pomodoro e una salsa di ciliegino.

“Ciò che ho innanzitutto voluto sostenere con questo progetto, – ha spiegato lo chef Sultano – è la valorizzazione della tipicità del nostro territorio. Così come ogni ricetta racchiude la storia e la nostra tradizione, allo stesso modo i prodotti che sono alla base della cucina, come per esempio la salsa di pomodoro, devono avere un’identità chiara. Così ho immaginato di poter iniziare la produzione con uno degli elementi di largo consumo che caratterizza la cucina sana e legata alla territorialità. La prima è una passata di pomodoro che è l’ideale sugo da condimento per primi e secondi, pizza e focacce, ma che può essere utilizzata anche per i cocktail, tanto per dare la variegata gamma di consumo. L’altra è una salsa di ciliegino, da gustare immediatamente dopo l’apertura della bottiglia. Va benissimo come condimento per primi e secondi, da mettere sulle bruschette o sul pane come antipasto. E addirittura può avere un certo appeal anche per la colazione o la merenda di adulti e bambini. Sono produzioni basate su metodi tradizionali che ci hanno lasciato in eredità nonne e mamme, dunque in modo assolutamente naturale. Da sempre, nelle nostre parti, le produzioni di pomodoro e di conserve hanno caratterizzato la nostra infanzia; nelle case di campagna o di città, era un appuntamento irrinunciabile. So bene che si tratta di un procedimento abbastanza complicato e lungo, ecco perché per sollevare da queste incombenze, ho pensato di fare io queste conserve, senza mai discostarmi da metodi tradizionali”.

IMG-20150904-WA0007

Ovviamente non si tratta di produzioni a livello industriale, in ordine alle quantità. Questo primo esperimento dello chef Sultano è un banco di prova per aprire tutta una serie di realizzazioni che porteranno la sua firma e dunque racchiuderanno il suo sapere e i suoi segreti in cucina.