L’ANNO DEL SULTANO

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×
Foto Marcello Bocchieri

Foto Marcello Bocchieri

Le sosteb di ulisse auguri nuovo anno 2016“Le ultime ore prima che di traghettare nel Nuovo Anno inevitabilmente le riservo alle riflessioni di ciò che sono stati i precedenti dodici mesi e quello che rappresenteranno i prossimi.

Mentre sono intento, in cucina, a predisporre tutto ciò che serve per il cenone di San Silvestro per i miei ospiti, in silenzio, e con accuratezza mi passano davanti gli occhi immagini veloci in cui ripercorro le tappe di questo 2015.

Un anno intenso che ha portato ancora adrenalina alla mia già vorticosa vita.

Continue trasferte all’estero per lavoro, l’esperienza televisiva in un reality per me assolutamente nuova ed entusiasmante, l’apertura de I Banchi che mi ha regalato emozioni e ulteriore possibilità di confronto e di crescita con il mio territorio e per il mio territorio, l’azione costante e costruttiva che viene compiuta al Duomo, la mia famiglia, i tanti nuovi amici che mi hanno sostenuto, la voglia di nuovi ed entusiasmanti progetti.

Un anno di grandi cambiamenti e di innumerevoli possibilità, per i quali ringrazio tutti coloro che li hanno resi possibili, fra tutti i miei affetti più cari, il mio impareggiabile staff di cucina e di sala al Duomo e a I Banchi, i tanti sostenitori che hanno creduto in me e alla possibilità che Ragusa potesse uscire dalla marginalità in cui spesso è relegata.

Un augurio di cuore, da presidente de Le Soste di Ulisse, lo faccio a tutti gli associati e a quanti hanno resa concreta la possibilità di assumere questa prestigiosa carica.

Un saluto a quegli amici che non ci sono più e a tutte le persone dotate di onestà intellettuale che hanno consentito la realizzazione di ogni traguardo mi sia posto.

Un augurio di Buon Anno a tutti i giornalisti e operatori del mondo dell’informazione che generosamente hanno raccontato il Sultano e la mia cucina.

I momenti che segnano la fine di un anno devono essere riservati anche a tirare le somme e guardare con gli occhi di un bambino l’Anno che verrà, come cantava Lucio Dalla.

Ho potuto sognare e ho potuto costruire perché ci siete stati voi, chi in prima fila, chi dietro le quinte, con generosità e voglia di fare.

Leggendo dal Piccolo Principe: “Ci sarà sempre un’altra opportunità, un’altra amicizia, un altro amore, una nuova forza. Per ogni fine c’è un nuovo inizio” (Antoine de Saint-Exupèry).

Auguri Ciccio Sultano