I prodotti da forno de I Banchi

1 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 1 1 Flares ×

L’avvolgente fragranza di un pane realizzato seguendo una tradizione secolare riesce non solo a riempire il locale dove viene prodotto ma a propagarsi tutt’intorno nel circondario. È l’irresistibile richiamo che avviene ogni mattino in via Orfanotrofio a Ragusa Ibla.

Lo chef Giuseppe Cannistrà, presto molto presto, è già nel suo laboratorio creativo per sfornare ogni giorno un alimento gustoso e soprattutto salutare, che vi riporterà ai profumi di una volta, ai sapori casalinghi e genuini, grazie alla bontà di uno degli alimenti più semplici della nostra cultura culinaria, simbolo di convivialità e aggregazione. Prima di cimentarsi in questa produzione, Ciccio Sultano e Giuseppe Cannistrà hanno vissuto importanti esperienze formative all’interno di diversi Molini siciliani dove è continua e costante la ricerca di chicchi di grano antichi. E così tutte quelle levatacce e quelle lunghe ore di attesa per seguire i processi di produzione, hanno ferrato i due chef nella realizzazione del loro pane. A I Banchi troverete tante specialità: il pane integrale con grano tenero e crusca, il pane ai 5 cereali, il semintegrale, il tradizionale pane ragusano al grano duro, il Rossello 100%, il pane nero tipo Castelvetrano e ancora la tipica ciabatta ragusana e per finire le baguette di farro, il pane di segale e quello di kamut. Oltre alle selezioni di pane, I Banchi ha ampliato l’offerta con tantissimi prodotti da forno che onorano la tradizione siciliana, dunque focacce, scacce ragusane, pizze con condimenti vari e tutto ciò che stuzzica l’appetito. A metà mattinata un buon panino imbottito con salumi e formaggi siciliani è un appuntamento imprescindibile.

Altrettanto ricca è la produzione di biscotti, molti della tradizione ragusana e siciliana; ricercati e gustosi con produzioni giornaliere che stuzzicano l’acquolina e sono un buon accompagnamento per colazione e merenda, ed anche un gradito dessert.

Così gli chef sublimano l’idea di cucina anche ricorrendo a ricette apparentemente più semplici, su cui sono apposte le firme di Sultano e Cannistrá, che puntano senza mezzi termini alla qualità e alla salubrità.