Gulino u’massaru: Quattro passi in giro – 3      
          Quando siete al Castello di Donnafugata, dove Luchino Visconti girò alcune scene del Gattopardo e Matteo Garrone Lu cuntu de’ li cunti, visitate almeno il parco e il labirinto, poi, però scendete lungo la strada a tornanti che va verso Santa Croce Camerina. Dopo un chilometro e mezzo circa, in contrada Raffino, una trazzera vi porta fino a casa di Gulino u’massaru (cell. 338.7010547). Uomo antico e ospitale che fa la ricotta, l’olio e il cosa...
Di più

Ad agosto non si chiude      
                Per il Ristorante e I Banchi agosto è un mese come un altro. Siamo sempre aperti, tranne che di notte. Alta cucina, panificio, i nostri cocktail, caffè, macallè, pasticceria, granite, pane e companatico, focacce, scacce ragusane, ostriche, aperitivi e aria condizionata per tutti. Ciccio Sultano mente pratica
Di più

Nove domande capitali      
L’acqua bolle più rapidamente se si mette prima il sale? No, a meno che non se ne versi circa un chilo.               Per cuocere il polpo occorre aggiungere un turacciolo di sughero nella pentola? No, però, per farlo in sashimi, bollitelo vivo due minuti e immergetelo subito in acqua e ghiaccio. La carne di maiale deve essere sempre ben cotta? No, se il maiale proviene da uno stabilimento giusto o se è Nero dei Nebrodi. In ogni caso,...
Di più

Gioielli di mare, ricci per quattro      
          Tagliate a fettine 2 spicchi d’aglio di Nubia e ingentiliteli per un po’ in 200 grammi di olio di oliva Tonda Iblea insieme alla buccia di un mezzo limone. Poi, sposate 200 grammi di ricci freschi con il succo del mezzo limone, una manciatina di prezzemolo e 20 grammi dello stesso olio. Dopo aver cotto la pasta al dente, la farete saltare con l’olio al profumo di Nubia, 150 grammi di acqua di cottura, aggiungendo ancora mezzo limone e qual...
Di più

Comunque, ci pensano I Banchi      
          Voi festeggiate, al resto, a tutto il resto, ma proprio tutto, ci pensano I Banchi. Tremate all’idea di ritrovarvi la casa sottosopra, la cucina inguardabile, di affrontare il mal di schiena per aver caricato e scaricato sedie e tavoli? Siete già in ansia per il servizio di famiglia a cui siete tanto affezionati, per il giardino, se farà caldo o farà freddo. Dubitate che vostro marito esca vittorioso dalla prova del barbecue, che i bambini ...
Di più

Triglia maggiore ai gelsomini      
            Un suggerimento: affondate la forchetta su questa piramide del gusto come se si trattasse di una torta. Capirete che definirlo antipasto è un po’ puerile. Prima di essere infornate, i filetti di triglia maggiore sono conditi con una salsa di salmoriglio, profumata al gelsomino e corretta al miele. Dall’alto in basso, la piramide è formata dai filetti di triglia caldi; da una doppia cialda croccante di salsiccia alla brace che isol...
Di più

Sultano’s cocktails      
                Italia Squisita racconta in un bel articolo il tema gastro-mixology, la buona convivenza di miscele alcoliche e alta cucina. In fondo, sia i cocktail sia i piatti non sono altro che ricette. Dei cocktail, serviti al Ristorante Ciccio Sultano, l’articolo cita i penultimi (Mojto Fico, Bitter dei Fiori, Goodhye Pork Pie Hat, omaggio personale alla musica di Charles Mingus) e fotografa le pagine di due dei nuovissimi cocktail, Caliba...
Di più

Story of Sicily      
          Story of Sicily, il video di Jullien Zolli, fa sembrare ancora più bella, sospesa e splendente la Sicilia. C’è stupore e affetto sia nei confronti dei gesti quotidiani sia dei paesaggi, degli spazi urbani e di quelli architettonici. E, a volte, sembra di nuotare non nel mare, ma nella luce. Un bel posto per spalancare gli occhi e aprirsi al cuore. Grazie, dunque, a Cristina Summa di Villadorata a Noto per avere voluto questo video, dando sp...
Di più

Maccheroni con tonno rosso      
            Diamo, prima di tutto, due informazioni: i maccheroni li facciamo in casa noi e la ventresca è ben cotta. Perché la ventresca è ben cotta? Perché la regola del gusto vuole che se si mangia fredda possa restare cruda, ma se si mangia calda, deve, sottolineo deve, essere cotta bene, in modo che il grasso non risulti stucchevole. La difficoltà di questo piatto è stata di creare il giusto equilibrio tra il pesto trapanese, la salsa di ...
Di più

Mare in insalata      
              A questa insalata di mare andava aggiunto fin dal nome un po’ di infinito, di gusto e orizzonte. Appare, quindi, come un’isola bianchissima su cui danzano in tondo gli ingredienti canonici: cozze, vongole, polpo e totano. Danzano su una salsa di carne di cicala, una zuppa, montata a maionese. Accanto, negli spazi vuoti, c’è una seconda salsa, questa volta fatta con olio di oliva, carapaci e latte di soia, su cui germoglia...
Di più