Inedita esperienza gastronomica per sublimare il meglio delle produzioni siciliane e italiane e per conferire alla cucina un’insolita esperienza di piacere da un diverso punto di vista che punta dritto alla qualità e all’eccellenza. Selezioni di formaggi e salumi, prodotti da forno raffinati, prime colazioni, prodotti da panificazione con la base di grani duri ricercati per tutta la Sicilia, menù completi dagli antipasti ai dolci.

Protagonisti cibo e prodotti di eccellenza, sistemati rigorosamente su ricercati banchi, un po’ come è solito trovare nei mercati alimentari impreziositi dagli espositori del pesce, del pane, dei salumi, delle produzioni dolciarie e dove, in questo caso, saranno esposti i prodotti curati dai migliori artigiani del cibo che sono presenti in Sicilia e su scala nazionale.
Come compiuto già al ristorante ‘Duomo, anche a ‘I Banchi’, la salubrità è il percorso scelto dallo chef Sultano. Da ricercatore assiduo della qualità, Sultano vuole sempre poter guardare dritto negli occhi il fruitore, nella consapevolezza di aver offerto un prodotto eccellente.

LA DIMORA

Si sviluppano all’interno dei bassi del prestigioso palazzo Di Quattro in via Orfanotrofio nel cuore di Ragusa Ibla. Un palazzo imponente e storico che fu fatto costruire dal duca Arezzi di San Filippo e successivamente ceduto alla famiglia Di Quattro da cui prende il nome. Dimora di grande prestigioso architettonico, location eccellente che non avrebbe potuto non ospitare un luogo suggestivo da un punto di vista visivo e gastronomico. Strutture in acciaio che si stagliano sulla pietra viva, creando un contrasto materico tangibile e accattivante. Tante sale all’interno, quasi si procedesse lungo un percorso sensoriale sino a giungere al posto che si ritiene più consono per accomodarsi e degustare buon cibo. Possibilità di riservatezza, ma anche di condivisione in una sala dove è stato appositamente allestito il tavolo sociale. Ed ancora, possibilità di vivere un’esperienza unica all’interno della cantina ricavata in una roccia, dove il tempo sembra fermarsi, per consentire di assaporare i luoghi.
In ogni nicchia è custodito un racconto.
Ogni spazio ha quel tocco che fa la differenza.

_MG_9988I BANCHI - GIUGNO 2015I BANCHI - GIUGNO 2015_MG_9935_MG_9945_MG_9948